Ringiovanimento PDF Stampa E-mail

 

Freschezza

 

L'invecchiamento cutaneo è indotto sia da fattori geneticamente determinati ( crono-aging), sia da fattori estrinseci, in cui un ruolo importante svolgono i raggi UV (foto-aging). La pelle del viso, mani e décolleté è sempre esposta e riceve radiazioni UV fin dalla nascita. La luce solare, specialmente la sua componente UVA e UVB, esplica i suoi effetti dannosi che si sommano nel tempo e poi si presentano in modi diversi a seconda della struttura che viene danneggiata: i cosiddetti "capillari", le macchie, le rughe sottili per il danno al collagene.

Inoltre il sole determina danni sulla cute, quali eritema attinico, discheratosi, ispessimento del derma e epidermide, pori dilatati, ipomelanosi guttata. Causa la continua esposizione al sole, i cui raggi danneggiano le componenti strutturali della pelle quali collagene e fibre elastiche, è sempre più diffuso sul volto delle persone con un'età superiore ai 40 anni, la comparsa dei segni dell'invecchiamento cutaneo.

La tecnica della luce pulsata ( IPL, Intense Pulsed Light ) ha costituito una reale innovazione nel settore dei trattamenti del invecchiamento cutaneo e si basa sullo scambio tra fasci di luce di lunghezza d'onda specifica e la cellula bersaglio. La luce colpisce elettivamente melanina e emoglobina presenti nelle lesioni trattate. Questo tipo di sistema, pur innalzando la temperatura del derma a valori efficaci per la stimolazione dei fibroblasti, non è invasivo.

Le prime applicazioni della IPL nella cura del fotoinvecchiamento, negli USA, risalgono al 1994. La peculiarità della metodica è quella di agire senza ledere l'epidermide, quindi senza danni ne tempi di recupero e permette di tornare alla vita sociale subito dopo la seduta.

La metodica è indicata per il trattamento di lesioni vascolari e pigmentate superficiali del viso , collo, décolleté, mani e braccia. La luce rossa , con congruente intensità, è in grado di stimolare i fibroblasti dermici e i cheratinociti e di indurre la produzione di neocollagene ed elastina con conseguente effetto positivo di ringiovanimento. La pelle dopo il trattamento appare più tonica e luminosa, si eliminano le macchie scure e le angiectasie (capillari). Si attenuano le rughe più sottili come quelle del contorno occhi e alcune rughe del viso.

 

Fotoringiovanimento Dopo la seduta
Prima Dopo una seduta

 

Palomar LuxG è l'unica  luce pulsata policromatica con doppia lunghezza d'onda 500-670 nm e 870-1200 nm (Palomar Medical Technologies, Inc, Burlington, MA, USA) e viene utilizzata per trattare:

Macchie senili viso, mani, décolleté, braccia

Lentigo solari viso, mani, décolleté, braccia

Piccole rughe

Couperose

Angiomi

Pelle "spenta"

Palomar LuxG


Il trattamento è ben tollerato. I risultati sono visibili già dopo il primo trattamento con il sistema StarLux.

 

Lentigo prima Dopo fotoringiovanimento
Prima Dopo una seduta

 

Controindicazioni:

Infezioni locali attive o sistematiche

Sistema immunologico deficiente

Fotoallergia o fotosensibilità

Incapacità mentale

Gravidanza

Importante è infine la foto protezione dai raggi solari ( con fattore SPF 30-50) per tutta la durata del trattamento e per almeno un mese dopo l'ultima seduta.

 

l

Per l'appuntamento:

Tel. +39 3389220573