Smagliature

 

Le smagliature (striae distensae) rappresentano un grosso problema dal punto di vista terapeutico nella pratica dermatologica. Questo inestetismo è di notevole diffusione e coinvolge circa il 66% della popolazione femminile giovanile. A questo bacino di utenza si deve poi aggiungere il pubblico maschile, in merito al quale non si hanno però dati certi sulla percentuale colpita da tale inestetismo, ma stiamo registrando un aumento importante nella domanda di trattamento. Tale condizione può diventare un problema nella vita sociale e nelle relazioni interpersonali del soggetto che le presenta.

Le striae distensae sono cicatrici atrofiche lineari intervallate da tratti di pelle integra e sono risultato della rottura e riduzione delle fibre del tessuto connettivo. Esse compaiono nei periodi di incrementato rilascio dei glucocorticoidi durante la pubertà, la gravidanza, in caso di aumento e calo ponderale, esercizio fisico, stress, nella Sindrome di Cushing e nei pazienti in terapia cortisonica a forti dosaggi e prolungata.

Le striae possono comparire su tutte le regioni corporee, tuttavia le sedi maggiormente interessate sono quelle che subiscono l’influenza dei cambi di volume e quelle sottoposte ad eccessivo stiramento cutaneo come addome, fianchi, glutei, cosce, seno, polpacci e interno braccia.

Inizialmente le smagliature appaiono come depressioni atrofiche lineari, di colorito rosa o rosso violaceo (striae rubrae). Le vecchie striae assumono un aspetto bianco madreperlaceo (striae albae).

Fino a poco tempo fa il trattamento delle striae di vecchia data rappresentava un grosso problema. La maggior parte delle soluzioni proposte raggiungeva risultati parziali e poco soddisfacenti.

Nell’ultimo decennio, grazie ai notevoli progressi nell’ambito della tecnologia laser e grazie all’aumento delle conoscenze della fotobiologia e delle interazioni biofisiche tra lunghezza d’onda e cute, le apparecchiature laser hanno dimostrato una notevole efficacia e un sempre più largo impiego nella correzione di molte delle componenti dermoepidermiche.

La nuova tecnica basata su fototermolisi frazionale con laser non ablativo Erbium:Glass 1540 nm (Sistema StarLux, Palomar Medical Technologies Inc., USA) si è rivelata efficace nel trattamento delle smagliature. La metodica determina molteplici microdanni termici canalicolari in modo da stimolare una nuova rigenerazione del tessuto con sintesi di collagene. Un altro indubbio vantaggio di quest’ultima generazione di apparecchiature è il manipolo, dotato di un sofisticato ed efficace sistema di raffreddamento che consente una procedura senza la necessita di alcun tipo di anestesia e rende il trattamento molto sicuro.

 

Eliminare smagliature Eliminare smagliature Eliminare smagliature
Prima Dopo 2 sedute Dopo 3 sedute

 

La procedura consiste in 2-3 passaggi laser sulla singola smagliatura, in modo da rendere il più possibile omogenea la distribuzione dei microfori sottocutanei e stimolare una reazione intensa nel derma.

Laser Palomar per le smagliature

I microfori stimolano

il rimodellamento del tessuto

Canali coagulazione

 


Tutti i soggetti trattati riferiscono un buon miglioramento del quadro clinico. Le striae si riempiono, si riducono la loro visibilità e le dimensioni, aumenta la colorabilità della pelle con aumento della pigmentazione nelle zone biancastre. Il colore delle striae si avvicina a quello della cute sottostante fino alla scomparsa di quelle piccole. Si annullano le depressioni e rilievi e scompaiono le tipiche “zigrinature”. E’ sorprendente il miglioramento clinico osservato nei casi di smagliature di vecchia data. Un altro dato sorprendente è la risposta cutanea eccellente dopo un trattamento poco invasivo.
Palomar Starlux con manipolo Lux 1540 nm Fractional è l’unico sistema per il trattamento delle smagliature ad aver ricevuto l’approvazione del Food and Drug Administration; un riconoscimento che premia e certifica tanti anni di dura ricerca e risultati importanti nei trattamenti della pelle. (www.fda.gov)

Prima del trattamento Dopo il trattameto
Smagliature prima del trattamento Smagliature dopo il trattamento laser
eliminare smagliature laser foto eliminare smagliature milano
Smagliature prima del trattamento Smagliature dopo il trattamento

 

 

Controindicazioni:

Pelle abbronzata

Infezioni locali attive o sistematiche

Sistema immunologico deficiente

Terapia orale con isotretinoina o cortisone

Incapacità mentale

Gravidanza


Importante è infine la foto protezione dai raggi solari ( con fattore SPF 50) per tutta la durata del trattamento e per almeno due mesi dopo l'ultima seduta.