Trattamento rughe con Laser frazionato

Si tratta di una tecnica innovativa che ha rivoluzionato il mondo di Medicina estetica e di Dermatologia negli ultimi anni. Viene utilizzata per trattare rughe perioculari e contorno labbra, le rughe del collo e decolleté, gli esiti cicatriziali da acne, melasma, riduzione dei pori e miglioramento della texture cutanea.

Il Laser frazionato (Fractional laser) è una tecnica innovativa che ha rivoluzionato il mondo di Medicina estetica e di Dermatologia negli ultimi anni. Viene utilizzato per trattare rughe perioculari e contorno labbra, le rughe del collo e decolleté, gli esiti cicatriziali da acne, melasma, riduzione dei pori e miglioramento della texture cutanea. Importante sottolineare come questa tecnologia permette di trattare in maniera ottimale e definitiva le cicatrici e smagliature.

I laser frazionati si dividono in ablativi e non ablativi. Questi ultimi sono meno aggressivi, meno dolorosi, con minori tempi di recupero dopo il trattamento. Altri apparecchi come il laser CO2, il laser Erbium o l’utilizzo di peeling al TCA , rimuovendo l’epidermide e parte del derma, causano un’arrossamento e un danneggiamento della pelle, con compromissione della vita sociale, per rischio di infezioni per diverse settimane dopo il trattamento.

Il grande vantaggio del laser frazionato non ablativo Erbium:Glass 1540 nm Starlux, stà nel fatto che la pelle viene rimodellata senza intaccare la superficie garantendo comunque un’azione profonda. In fase di guarigione compare un arrossamento moderato e non vi è alcun rischio di infezione, tanto da permettere al paziente di riprendere la sua vita sociale immediatamente dopo il trattamento.  I ottenere risultati sono durevoli ed efficaci. I trattamenti Fractional con sistema StarLux sono semplici.

Cicatrici laser frazionato
Cicatrici da acne prima
Cicatrici da acne dopo il trattamento
Cicatrici da acne prima
Cicatrici da acne dopo il trattamento

La sorgente laser del Fractional è un erbium glass a 1540 nm che grazie ad un sofisticato sistema di lenti (vedi foto sotto) crea dei microfasci di forellini sulla cute determinando molteplici microdanni termici canalicolari per fototermolisi. Tra questi cilindri si trova la pelle non trattata, da cui inizia una rapida guarigione. Si assiste ad una formazione generale di tessuto nuovo che perfeziona l’intero aspetto della pelle.

I trattamenti Fractional con sistema StarLux sono semplici. Sulle zone trattate possono comparire fenomeni transitori come: arrossamenti, e un leggero edema. L’edema scompare di norma entro poche ore. Il rossore è simile a quello dopo una lampada abbronzante e dura pochi giorni. La maggior parte dei pazienti, nota miglioramenti nella trama della pelle già dopo pochi giorni. Il miglioramento è graduale  e progressivo, prosegue per alcuni mesi dopo la seduta. Per ottenere i risultati desiderati, il protocollo prevede da 3 a 5 sedute in base al danno tissutale, intervallando di un mese circa una seduta dall’altra.

Dopo il trattamento:

  • E’ necessario evitare l’esposizione solare nei 30 giorni successivi alla seduta di laserterapia.
  • Nei 10 giorni successivi al trattamento si consiglia di applicare topici emollienti più volte al giorno e, per qualche mese, utilizzare creme schermanti solari nel caso sia interessata una zona fotoesposta